Home Page del Dr. Graziano Menghi: esperto in Psicologia Analogica.

Per consulenze, corsi di formazione o testi di riferimento, telefonare al:

335 8158456 
 

dr. Graziano Menghi

Home page

il dr. Graziano Menghi

Le dinamiche mentali

Il pensiero analogico

Il lato oscuro della mente

Conoscere il lato oscuro della mente

Psicologia analogica faq

Corpo mente e comunicazione

Grammatica della comunicazione

Comunicazione analogica circolare

Spazio tempo e psiche

Psiche e movimento

Psicologia analogica e nevrosi

Il linguaggio delle nevrosi

La semantica dei sintomi nevrotici

Movimenti psicolibidici e nevrosi

Il Dr. Graziano Menghi è un esperto ricercatore, trainer e consulente in psicologia analogica.

Laureatosi all'Università di Urbino, presso la facoltà di Lettere e Filosofia con indirizzo in scienze umane e sociali, Graziano Menghi ha condotto un'intensa ricerca sulla natura della mente, le sue dinamiche ed i suoi simboli. Rivisitando le opere classiche di psicologia ed operando confronti con le opere filosofiche e la letteratura umanistica, il Dr. Menghi è approdato ad un nuovo paradigma della mente.

Egli ha raccolto i suoi insegnamenti nel libro Il Tuo Pensiero: Il Tuo Io Sono — Conoscere il lato oscuro della mente che guida il comportamento inconsapevole dell'individuo nei rapporti interpersonali — ora disponibile gratuitamente in formato e-Book.

Finalmente risolto ciò che nel 1813 shopenauer definiva il "nodo cosmico", ossia l'enigma che ognuno di noi si porta dentro, che condiziona e, in un certo senso, crea la condizione umana: cioè l'intreccio tra il mondo degli oggetti materiali, compreso il nostro corpo, e quella entità ineffabile e apparentemente immateriale che oggi chiamiamo "mente" (oppure "spirito", "anima", "mana" o altro ancora) che da millenni intriga e affatica filosofi, scienziati, religiosi, moralisti e, insomma, chiunque si interroghi sullo statuto umano e sulla "immaterialità" della maggior parte delle nostre esperienze.

Leggendo questo libro del Dr. Menghi potrai scoprire i segreti della psicologia analogica e della mente — il primo di una lunga serie di passi che cambieranno il corso della tua vita...

Recensioni

From:  "carmelopnl82@libero.it" <carmelopnl82@libero.it>
Reply-To:  "carmelopnl82@libero.it" <carmelopnl82@libero.it>
To:  menghi@menghi.eu
Date:  20 Dec 2012, 01:46:01 PM
Subject:  GRAZIE

SALVE DOTT MENGHI SONO CARMELO, HO RITIRATO IL TUTTO.. GRAZIE IL LIBRO PUR AVENDO FREQUETATO CORSI OVUNQUE ...è GENIALE COMPLETO..ECCELLENTE .GRAZIE E SALUTI 

CARMELO

 

From:  "francesru@libero.it" <francesru@libero.it>
Reply-To:  "francesru@libero.it" <francesru@libero.it>
To:  graziano@menghi.eu
Date:  20 Dic 2012, 01:59:44 PM
Subject:  R: Re: Posta per il dott. Graziano Menghi

Gentile dott. Menghi,

l'ho contattata un po' di tempo fa per chiederle informazioni sui suoi corsi. 
Mi ha risposto che è all'estero per lavoro e che questo le impedisce di tenerne
di nuovi.
Tuttavia la mia curiosità mi spinge a chiederle se non ci siano comunque modi 
per approfondire gli argomenti trattati nel suo libro.  
In effetti il suo 'trattato', denso e complesso, devo dire, mi ha sbalordito. 
Se l'ha pensato lei da solo devo metterla tra i grandi pensatori come Heidegger
e Lacan. Anzi, credo che lei fornisca alla psicologia un sistema unificato, 
onnicomprensivo, che risolve elegantemente molte questioni aperte: risponde a 
ipotesi su fenomeni altrimenti difficilmente spiegabili ma osservati 
nell'esperienza clinica. Non vorrei annoiarla, ma a me il suo testo sembra di 
grande novità, convincente, ma difficile da capire senza ausilio. 

Cordiali saluti,
Francesco Russo
From:  "grazyna czubak" <impresje25@wp.pl>
To:  graziano.menghi@psicologia-analogica.net
Date:  13 Apr 2011, 01:22:52 PM
Subject:  buon giorno

Buon giorno,

sono interessata di comprare il suo libro.quali sono i costi d' acquisto eventualmente spedizione.

sarebbe interessato di fare corsi di psicologia analogica in polonia? 

 Saluti

Grazyna


 


    
From:  Tenshi <shintenshi@gmail.com>
To:  Graziano <graziano.menghi@psicologia-analogica.net>
Date:  10 Oct 2011, 11:12:39 AM
Subject:  Re: Manuale di Psicologia Analogica

 

Salve Graziano, 
 
Il libro l'ho ritirato sabato mattina. 
 
Sono già immerso nella lettura e lo trovo decisamente affascinante. 
 
Per il momento ti saluto, ma già so che avrò domande e considerazione da fare.. 

Grazie
 
Ogg: [PA, ID] Psicologia Analogica

--- In psicologia-analogica@yahoogroups.com, <youare@t...> ha
scritto:
> Grazie Graziano!
> Finalmente qualcosa di un po' sostanzioso non a pagamento.

> Domanda all'autore (in previsione dell'acquisto della versione
cartacea
> completa):
>
> In che modo è curata la bibliografia? Comprende solidi riferimenti
nella
> storia della psicologia?
> Ci sono una quantità significativa di note e citazioni che
allontanino il
> discorso dalla forma lievemente esoterica che può assumere?
>
> Cordiali saluti
>
> Marcello Peri

Gent.le sig. Marcello, nel ringraziarLa per il Suo intevento posto
in relazione al libro di psicologia analogica publicizzato nel sito,
Le confermo che ho utilizzato moltissime citazioni di autori noti
nel settore della psicologia passata e attuale, che hanno fatto
storia e sempre a seguire come comparazione nota, tutte le mie
affermazioni descritte nel libro.

Inoltre voglio sfatare il fatto che: sebbene sono vent'anni che
opero nel settore definito "esoterico", il libro in questione è
stato scritto solo e assolutamente in una veste scientifica, e non
reca mai nessun riferimento ad aspetti esoterici.

Io stesso sono un detrattore dell'esoterismo, in quanto ci crediate
o no, la mia mentalità è solo e assolutamente di tipo razionale.

Vorrei fare notare che moltissimi miei clienti, venuti da me
completamente in veste "analogica" in termini mentali, con richieste
risolutive di problematiche di tipo esoterico, che dopo avere
acquisito un certo "potenziale" su loro, li ho completamente
ribaltati verso una mentalità razionale a tal punto che moltissimi
di loro li ho indirizzati, a causa delle loro difficili
problematiche emotive a consultare Benemeglio e molti di questi
hanno poi seguito i corsi di benemeglio con discreto successo. Lui
stesso non può fare altro che confermare questo.

Benemeglio stesso, in passato, mi ha inviato alcuni suoi allievi per
essere trattati da me con la mia materia esoterica, per il semplice
fatto che rimanevano refrattari a ogni forma di operatività di tipo
logico.

Per quanto può sembrare incredibile, io ho solo una cultura di tipo
scientifica e molta della mia capacità di analizzare in maniera
acritica tutto ciò che è stato scritto nel libro, fa parte delle mie
esperienze che ho acquisito in giro per il mondo. E anche grazie al
fatto che non ho mai avuto una sub-cultura di tipo fanatico-politico-
religioso, che tenderebbe inevitabilmente a deformare la descrizione
obbiettiva del significato della psicologia analogica.

Saluti a tutti da Graziano Menghi.

 

 

Gent.le Sandro, sono concorde con Lei nel prefissare che il
confronto tra
il mio e il metodo operativo di Benemeglio può essere vecchio di 15
anni fa, perché
questo è quanto si può possono supporre, perché vi è sempre il
pensiero dominante e la presupposizione che uno possa solo rimanere
per sempre nello stesso stato di conoscenza operativo e cioé, solo
fino al punto che si seguito i corsi di benemeglio.
Non bisogna dimenticare che nel mio caso,
avvalendomi della conoscenza di molti anni di corsi con Benemeglio,
ho intrattenuto altri vent'anni di operato di tipo "analogico"
direttamente a contatto a tempo pieno con il
pubblico in trattamenti diretti, che mi hanno dato la valenza di
progredire alla grande anche in altre conoscenze dello stesso
genere. Non è che senza ripetere i corsi di continuo il mondo della
psicologia
analogica sia inesistente e quindi congelato per sempre allo stesso
livello
di istruzione avuta fino a che si ha frequentato i corsi.
Da parte mia, ho fatto in questi anni, delle consistentie poderose
letture
di tutti i possibili autori che trattano la psicologia della mente,
sia di autori del passato che di quelli attuali (laurea in
Filosofia),
permettendomi di analizzare tantissime teorie e i loro sviluppi, i
quali mi hanno permesso di capire fino a che livello di conoscenza
psicologica la massa della gente può avere. E quando dico massa di
gente, mi riferisco
ai cosidetti esperti dei dinamismi mentali che operano anche in
campo
istituzionale e non.

Il libro in questione, tratta esclusivamente la parte teorica del
funzionamento della mente, quindi esclusivamente un nuovo paradigma
della mente, che non è
una foto copia dei corsi benemegliani, ma tutto un genere diverso
che segue esclusivamente le mie
eperienze generali.

Quindi caro Sandro, se mi dici che:
> Gli attuali corsi di Benemeglio in effetti sono quasi
esclusivamente
pratici
> oggigiorni, la teoria quasi bandita, almeno nel modello che ho
appreso io.
> Invece il suo libro è molto ermetico e difficile da applicare, e
zeppo di
> teoria. Non che sia male, anzi mi piacerebbe poter integrare la mia
> esperienza pratica con quella teoria di base che è andata persa
> nell'insegnamento.>

Allora io mi chiedo:
Come fate a d applicare un metodo efficace carente di teoria
applicativa?
Sarebbe come guidare una automobile senza avere fatto la teoria, ma
solo la pratica di
guida? O no?

Il mio libro può sembrare ermetico per il fatto che privilegia e
impiega concetti inediti di tipo scientifico,totalmente nuovi e
diversi tra loro, viaggiando tra modelli antichi e moderni.
Ma ad un lettore attento, aperto di mente, e con una certa cultura
di base propria, arriverà facilmente a capire la teoria psichica che
vi è impostata.
E poi, ovviamente, non è che leggendo il libro, si ha immediatamente
capito
tutto, perché se fosse così, significherebbe che gia si conosceva e
si ha
esperienza a memoria di tutto quel che si legge, e allora dove
starebbe il
nuovo paradigma della mente, e a cosa servirebbe rileggere quello
che si
conosce che è gia stato acquisito da corsi gia effettuati? Ripeto:
il libro non
è una fotocopia dei corsi di Benemeglio, ma una evoluzione
futuribile e
completamente personale di teorie gia trattate e precedentemente
acquisite
da me.

Rimango completamente disponibile ad ogni futuro riscontro da parte
dei
cultori della PA.

Saluti da Graziano Menghi.


 

Ogg: Psicologia Analogica


 


--- In psicologia-analogica@yahoogroups.com, "thecollector0072003"
<thecollector0072003@y...> ha scritto:
>
> Buongiorno Graziano,
> Ho letto buona parte del tuo sito e avrei (per ora) essenzialmente
un
> quesito:
> puoi illustrare brevemente le potenzialità pragmatiche delle tua
> psicologia analogica.
> grazie
>

Gent.le "mister thecollector", in breve, Le rispondo molto
volentieri al Suo quesito sulle potenzialità della psicologia
analogica da me impostata: In ventanni di gestione con migliaia di
casi diversi, di persone trattate da me sotto i vari aspetti
operativi della mia materia esoterica, ho potuto acquisire una
grandissima mole di comportamenti emotivi da parte di questi, che
seguivano tutti un certo iter- comportamentale, stereotipato,
obbligato.

E dato che la mia preparazione ed interpretazione razionale era
basata sulla metodologia Benemegliana, avevo bisogno di capire
ulteriormente e mettere a fuoco gli aspetti comportamentali che la
persona avrebbe assunto ed esperito in seguito alle sue
problematiche.

Da lì sono stato obbligato ad andare veramente in profondità nella
mente dell'uomo a livello veramente "nucleare", facendo una profonda
ricerca dei meccanismi mentali, attraverso i simboli che formano la
mente, la loro funzione, la gerarchia interposta tra loro, e in
special modo: che ruolo ha il tempo biologico in tutti questi
eventi. In pratica: "il lato oscuro della mente"
Quindi, nel senso pragmatico, sintetizzando la mia psicologia
analogica, mi permette di capire immediatamente di che tipologia di
base è la persona, ed eventualmente in che forma mentale alterata
rispetto la normale tipologia di base si trova, e perché, e come si
comporterà di conseguenza. E naturalmente a cosa gli serve in quel
momento il ruolo alterato e dove sconfinerà, e con quale tipologia è
disponibile entrare in relazione.

Inoltre questo tipo di pragmatismo, mi permette immediatamente
di "fotografare" la tipologia con cui ho a che fare, e quale sarà il
suo susseguirsi comportamentale e nei confronti di quale altra
tipologia avrà bisogno. Questo fatto mi permette di comportarmi con
il modo di essere, di dialogare, e atteggiarmi in conformità del
desiderio dei simboli della persona. E comunque, sapere con molto
anticipo di tempo cosa succederà nel comportamento delle persone, in
conformità alle persone che frequenta.

Finora sembra che non ho detto niente di nuovo, per il fatto che chi
tratta psicologia analogica si trova in questo stato mentale di
conoscenza, ma pensate a chi non sa niente di niente e non ha
nessuna base di psicologia: in questo caso anche un semplice neofita
ha la possibilità di velocizzare l'apprendimento psicologico di come
lavora la mente. Ma certamente, questo libro si inoltra molto
profondamente oltre a qualsiasi altra forma di conoscenza "normale",
nel vero comportamento dei simboli della mente. E quindi,
anche "l'esperto" di psicologia analogica, vi trova un vero
approfondimento della vera natura della psicologia analogica in
una "certa maniera", come mai troverà in qualsiasi altro testo di
questo tipo. E voglio azzardare il fatto di dire che il suo
contenuto è completamente inedito: a parte il punto di
vista "analogo" a quello benemegliano, per il resto è tutta "farina
del mio sacco".
A titolo informativo: questo libro è stato usato da molti studenti
prossimi alla laurea di psicologia per farne la loro tesi di laurea,
ed è presente in molte biblioteche interne di varie facoltà di
psicologia.
Saluti da Graziano Menghi.


 
[PA, ID] Ogg: Psicologia o esoterismo?


 


Buongiorno agli iscritti, voglio riservarmi di spiegare qualcosa
anch'io sul tema esoterico in genere: dalla mia conoscenza operativa
che si svolge dagli albori delle esperienze di Benemeglio, e cioè
dal 1982 continuata tutt'ora, e integrata con ampie letture e studi
di tutti gli autori possibili che hanno trattato questa materia.

Il mio punto di vista è, che seppure è certo che esista una vera
dicotomia tra quello che si può definire di qualità esoterica, e ciò
che invece è vera scienza psicologica della comunicazione emotiva
umana: nello stesso tempo, in termini pratici non esiste nessuna
differenza tra questi due aspetti operativi.
Il fatto è che il termine "esoterico", nel senso stretto della
parola: sta a indicare tutto quello che esiste dentro un determinato
spazio fisico-temporale; e si contrappone al suo termine contrario,
chiamato "essoterico", che sta a indicare ciò che è fuori e posto
all'esterno da esso.

Quindi questi due aspetti teorici e contrapposti ( esoterico-
essoterico), che sembrano indicare qualcosa di diverso tra loro: in
realtà non sono altro che due forme di comunicazione contrapposte
tra loro ma costituite della medesima reciproca funzione psichica.
In altri termini: quando un individuo compie un qualsiasi atto
comunicativo verso un'altro individuo, questi compie una
comunicazione di tipo essoterico verso la parte interiore ed
esoterica di quell'altro, e viceversa.

La Psicologia Analogica, così come tutte le altre forme operative,
più o meno ritenute scientifiche e atte a trattare terapie
psicologiche: sono quindi tutte terapie esoteriche-essoteriche nella
medesima eccezione del termine esoterico.
Quindi niente di magico, ma tutto scientificamente naturale.

Se però ci si vuole riferire ed interpretare il termine "esoterico"
come a qualcosa di magico e quindi di non scientifico, ma qualcosa
da rigettare perché ritenuto falso e ipocrita in quanto se si
sostiene che "esoterico" sta per "non scientifico": e quindi da
scartare a priori, i quali portano anche avanti battaglie emotive e
dissacrative come dei veri e propri detrattori verso chi non ha
niente in contrario ad gestire qualsiasi forma esoterica esistente,
allora qui siamo a livello di condizionamento mentale da medioevo,
che limita veramente quell'individuo la possibilità di raziocinare
quanto c'è di vero nel termine "esoterico". Quindi a mio parere: si
tratta di persona mentalmente chiusa, gretta e limitata nelle sue
reali risorse positive della vita. Una persona da evitare, per il
semplice fatto che invece di porsi in maniera critica, conoscere,
analizzare e fare esperienze a 360 gradi di questi componenti
comunicativi esoterici e magari spiegarle ad altri i vari
significati interpretativi: queste pseudo scienze e i loro
praticanti, vengono trattati da costoro come degli appestati.
Ciò mi porta a dire che tutta la comunicazione che esiste al mondo,
anche quella esoterica: è di tipo scientifico.
Se Benemeglio ha potuto porre in pratica la Psicologia Analogica
così come la si conosce oggi e accettata come scienza, la quale,
inizialmente era nata e cresciuta dentro una veste esoterica, è
solo grazie al fatto che Esoterismo e scienza sono la medesima cosa.
Saluti da Menghi Graziano.

 


 

 

Se desideri avere più informazioni circa questo eBook, clicca qui...

Se desideri leggere la versione completa, puoi ordinare la versione cartacea di 350 pgg.

Il libro viene inviato contrassegno a 20 € + 3,70 € di spese postali